Zafarana di Tortora, il Mise registra il marchio

Zafarana fest di Tortora, venerdì al via la IX edizione

MarOtt21

Zafarana Fest 2014 di Biagio Moliterni

Il 3, il 4 e il 5 ottobre scorsi si è svolta a Tortora le sesta edizione della Zafaràna Fest, dedicata alla promozione e alla valorizzazione del locale peperone rosso dolce dalla tipica forma a “corno di capra”. L’evento è stato promosso, come ogni anno, dall’associazione “La zafarana di Tortora”, guidata dal dinamico presidente Giuseppe Limongi, ed ha visto una grande partecipazione di pubblico, tanto da far affermare al sindaco Pasquale Lamboglia, che “ormai anche Tortora ha il suo evento gastronomico di risonanza extraterritoriale”. Per tre giorni, infatti, le strade e i vicoletti del borgo antico sono stati affollati di gente che ha visitato gli stand, le mostre, le chiese, il museo, i monumenti e, soprattutto, la Piazza del Plebiscito, dove i buongustai hanno potuto apprezzare i piatti tipici locali a base di peperoni: dalle “lagane e cìciari” al “baccalà con zafarane ridde”, dalle “patate con zafarane” al panino con la salsiccia e la pancetta, fino alla crostata di zafarana, ma anche il pane alla zafarana, la pizza, le frese, il sorbetto, il liquore e la birra artigianale alla zafarana. Il tutto accompagnato da tanta musica popolare e da un buon bicchiere di vino. La festa, presenti il Sindaco e la Dirigente scolastica, è iniziata il venerdì pomeriggio con la presentazione del libro “La vera finta storia della zafarana di Tortora”, di Maria Cristina Orga, che, servendosi di alcune immagini proiettate su uno schermo, ha raccontato ai bambini delle scuole il fiabesco arrivo del peperone a Tortora. Sabato, in Piazza Pio XII, gli infioratori di Marcellina hanno realizzato la gigantesca immagine di una pianta di zafarana con i suoi frutti, mentre domenica mattina il CAI di Verbicaro e l’associazione “La voce della Montagna” hanno effettuato un’escursione sul monte Cifòlo, finita poi, a causa di un’insistente pioggerellina, tra … le vie centro storico di Tortora.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Altro in questa categoria:

Vai all'inizio della pagina