Zafarana Fest 2016

 

Le "Zafarane a corno di capra"

Le uniche corna che non fanno male!!!

Si tratta dell’evento più importante organizzato dall’Associazione "Zafarana di Tortora" che, ogni anno, per tre giorni accoglie nel centro storico le altre realtà associative e curiosi. Questa iniziativa nasce all’insegna della riscoperta degli antichi sapori tortoresi a base di zafarana: il peperone rosso dolce, così chiamato nel gergo dialettale, un ortaggio che a Tortora è stato coltivato a partire dal XVI secolo ed è presente sulle nostre tavole in forme diverse, sia fresco che in polvere secca. Il festival si svolge nel suggestivo borgo di origine medievale, dove durante le serate fanno da cornice i canti, balli tradizionali e altre espressioni artistiche; immancabili gli stand con i prodotti della gastronomia e dell’artigianato locale.

Musica, Teatro, Arte e Gastronomia a base di peperone rosso dolce …’A Zafarana !

07 ottobre 2016

  • 19,30 A convito con Dante con Maria Pia Papaleo
  • 20,00 apertura stand
    • workshop di tamburello moderno
      ...a seguire
    • Enzo Ruffolo - cantastorie
    • Pakiù - folk cantautorale
  • 21,30  U Massaro (live)

08 ottobre 2016

  • 9,30 laboratorio di danza tradizionale calabrese a cura  Emy Vaccary
  • 10,30 laboratorio di panificazione a cura della cooperativa “Terra e Libertà”
  • 15,30 “Cadute” performance teatrale con  Donato Laborante (Poeta)
  • 16,00 Convegno “P.S.R nuove opportunità di sviluppo in agricoltura”
    Saluto delle autorità
    Introduce Giuseppe Limongi Presidente  “Ass. Zafarana  di Tortora”
    Interventi:
    Dott.ssa Rachele Grosso Ciponte Direttore dipartimento agricoltura e ambiente “Ass. Fare Calabria”
    Dott. Maurizio Nicolai  Direttore A.R.C.E.A. Calabria
    Dott.  Carmelo Salvino Direttore generale dipartimento agricoltura, Foreste  e forestazione Regione Calabria
    Coclusioni:
    Dott. Mauro D’Acri  Consigliere  Regionale con delega all’agricoltura-Regione Calabria
    Moderatrice del dibattito: Giusy Mazzillo
  • 20,00 apertura stand
    A seguire ...
  • Enzo Ruffolo (cantastorie) Pakiù (Folk) Angelo Le Rose (zampogne e organetto)
  • 17,30 Laboratorio di danza tradizionale calabrese a cura Emy Vaccari
  • 21,30 Le Capere (musica e canti tradizionali del sud)
  • I Giamberiani (musica tradizionale calabrese)

09 ottobre 2016

  • 8,30 escursione sul monte Cifolo
  • 11,30 laboratorio di danza tradizionale calabrese con Emy Vaccari
    Pranzo condiviso con musici della tradizione calabra
  • 19,30 Spettacolo di “sand art” a cura della compagnia Teatrop di Lamezia terme “Il pifferaio magico”
  • 20,00 Presentazione libro “Universi Di versi Diversi” di Maria Cristina Orga (Filastrocche, poesie, storie in versi e tanto altro ancora...)
    apertura stand
  • 20,30 spettacolo di giocoleria a cura della compagnia Fuoco&Clownerie
  • 21,30 Enzo Ruffolo, Pakiù, Francesco Gemelli “sax &loop”, Domenico Schiariti (percussionista) Shabd’ Exspress (Tribal be-bop/acoustic trance music)

Durante le giornate si esibiranno con performance di street art (murales) Peter Barone, Nicola Fiorito, Oniro e tanti altri artisti suoneranno per i vicoli del centro storico, inoltre potrete degustare i piatti tipici Tortoresi a base di Zafarana, tra i quali gli assaggi offerti dall’istituto alberghiero di Praia a Mare. Gli studenti dell’istituto tecnico del turismo di Tortora vi guideranno per le vie del borgo alla scoperta del museo archeologico, delle chiese e dei monumenti. Nella serata di domenica alle ore 22,00 saranno sorteggiati i premi delle riffe di “Zafarana Fest” e “Orizzonti Serramale”. I proventi della vendita dei bonsai (Anlaids) e del libro “Universi di versi diversi” saranno devoluti, rispettivamente, in iniziative per la cura dell’Aids e delle malattie oncologiche infantili.

Prenotazioni

stand: Geppuzzo 3489832724
Escursione: Fortunato Surace 3923993591
Visite Guidate: Biagio Moliterni 3334270016

Direzione artistica: Biagio Accardi 3668039439

Servizio navetta per Sabato dalle 17,00 a 00,00 da Piazza Madonna delle Grazie (Bivio Tortora centro) a Piazza Pio XII (Centro Storico )

La nostra prima iniziativa

La nostra prima iniziativa è stata l’incontro con le scuole, per presentare e far conoscere ai più giovani il nostro prodotto “la Zafarana di Tortora”.

Non a caso si è scelto di coinvolgere i bambini poiché essi saranno il nostro futuro, ed è di fondamentale importanza coinvolgerli ad eventi che riguardano il nostro patrimonio culturale e culinario, al fine di condurli all’amore per la natura ed il rispetto per l’ambiente.

In questa occasione abbiamo regalato ad ogni bambino una pianta di Zafarana di Totora che, portata ognuno a casa propria, andava accudita per poi raccoglierne i frutti “come premio finale”, questo non solo per far avvicinare i bambini alla produzione di Zafarana, ma per dimostrare “praticamente” come dando l’amore, la cura e la costanza alla natura essa restituisca con i suoi frutti l’amore e l’armonia.

Eventi Recenti

Scopri l'attività svolta dall'Associazione la "Zafarana di Tortora".

Organo direttivo dei soci dell’Associazione la Zafarana di Tortora

Gruppo di acquisto solidale

L’iniziativa del Gruppo d’Acquisto Solidale “G.A.S.” è stata intrapresa per far conoscere ed offrire i prodotti tipici del nostro territorio, rigorosamente di stagione, a km 0, che rispettino i principi di lavorazione in sintonia con l’ambiente e con la salute del consumatore.

TESTIMONIANZE

COLLABORAZIONI

L'associazione "Zafarana di Tortora"

L’associazione nasce al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o di terzi, senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati. Scopo dell’associazione è in particolare: difendere, promuovere e sviluppare le risorse naturalistiche del comune di Tortora (CS), anche al fine di migliorare la qualità della vita dei residenti.

Giuseppe Limongi Presidente
Vai all'inizio della pagina